barman

Barman, Bacardi Martini e Mixology Academy

Barman, Bacardi Martini e Mixology Academy lanciano progetto per formare barman

Il Gruppo Bacardi Martini e Mixology Academy lanciano una nuova iniziativa per formare barman. Il progetto, denominato “Shake Your Future”, prevede la formazione gratuita di giovani selezionati tramite onlus, case di accoglienza, parrocchie e altri enti che aiutano le persone in difficoltà.

I corsi, della durata di 80 ore, si terranno nelle sedi di Mixology Academy a Milano e Roma.

Durante le lezioni, i partecipanti impareranno le tecniche di miscelazione, la storia del bartending e l’arte del servizio al cliente.

Al termine del corso, i giovani più meritevoli avranno la possibilità di svolgere uno stage presso un locale partner di Bacardi Martini.

L’iniziativa è volta a risolvere il problema della disoccupazione giovanile e a far fronte alla carenza di professionalità nel settore della somministrazione

. Gli imprenditori faticano a reperire personale qualificato e la figura del bartender è tra le più richieste, con una crescita delle offerte di lavoro anche per i prossimi anni stimata di oltre l’8%.

Alessandro Leoni, direttore della sede di Milano di Mixology Academy, ha dichiarato:

“Siamo molto felici di poter collaborare con Bacardi Martini per questo progetto. Crediamo che sia importante dare ai giovani l’opportunità di intraprendere una carriera nel bartending, un settore in forte crescita e che offre molte opportunità di lavoro.”

Tiziano Serangeli, direttore della sede di Roma di Mixology Academy, ha aggiunto:

“Il nostro obiettivo è formare barman professionisti, capaci di offrire un servizio di alta qualità. I corsi di Mixology Academy sono riconosciuti a livello internazionale e offrono ai partecipanti le competenze necessarie per avere successo in questo settore.”

Immagine:

[Immagine di Mario Pizzituti, Sponshorship Director di Mixology Academy, Tiziano Serangeli direttore Mixology Academy sede di Roma e Alessandro Leoni direttore della sede di Milano]

Condividi sui social