Concorso: 30mila posti

Con tale sentenza i Giudici di Palazzo Spada hanno escluso la responsabilità della scuola nella non ammissione dell’alunno ricorrente.

SLATA Studio Legale ha ottenuto un importante riconoscimento dal Consiglio di Stato relativa al giudizio di non ammissione alla classe successiva emesso dall’Istituto Scolastico Santa Maria di Roma.

SLATA ha assistito con successo l’istituto scolastico, in un giudizio amministrativo relativo alla bocciatura di uno studente, la cui difesa aveva lamentato il mancato approntamento di un piano didattico personalizzato per la asserita esistenza di disturbi dell’apprendimento.

Avv. Alessio Tuccini
Avv. Alessio Tuccini

In particolare, la sentenza n. 7533 del 29.08.2022 emessa dalla Sezione Settima ha negato qualsivoglia colpa della scuola, essendo rimasta incontestata la circostanza dedotta dalla difesa, per cui nel corso dell’anno lo studente non aveva mai mostrato alcun segnale riconducibile ad un disturbo di apprendimento. I genitori solo nell’aprile – ad anno scolastico quasi concluso – si erano determinati a produrre una certificazione sanitaria, peraltro risalente ad oltre 5 anni prima.

SLATA Studio Legale ha assistito con successo l’Istituto Scolastico con il partner avv. Alessio Tuccini.

I genitori dell’alunno sono difesi nel procedimento contro la scuola dall’avv. Benedetta Lubrano.

Condividi sui social