Maricetta Tirrito,

Organizzazione anarchica a Genova, La Spezia e Massa Carrara

Organizzazione anarchica a Genova, La Spezia e Massa Carrara. L’operazione “Scripta Scelera” è un’azione delle forze di polizia di Genova, La Spezia e Massa Carrara

Azione volta a contrastare un gruppo di militanti anarco-insurrezionalisti legati al circolo anarchico “Goliardo Fiaschi” di Carrara.

Sono state eseguite nove misure cautelari su richiesta della procura locale per vari reati, tra cui:

associazione con finalità di terrorismo, istigazione e apologia con finalità di terrorismo e offesa all’onore e al prestigio del presidente della Repubblica.

Le misure cautelari includono un destinatario di 27 anni che sarà portato in carcere.
E tre persone di età compresa tra 35 e 56 anni agli arresti domiciliari e altri cinque soggetti.

Soggetti con età compresa tra 29 e 47 anni, con l’obbligo di dimora. Inoltre, sono state eseguite 10 perquisizioni in diverse province:

tra cui Bergamo, Lucca, Massa Carrara, L’Aquila e Perugia.

Queste perquisizioni coinvolgevano locali, proprietà personali e dispositivi informatici.

L’indagine è stata condotta da investigatori della Digos e del Servizio per il contrasto all’estremismo e al terrorismo interno della direzione centrale della polizia di prevenzione.

E sotto il coordinamento della procura di Genova.
Le indagini avrebbero dimostrato l’esistenza di un’associazione con finalità di terrorismo.

Organizzazione coinvolta nella creazione, preparazione, stampa e diffusione di una pubblicazione clandestina chiamata “Bezmotivny – Senza Motivo”:

un quindicinale utilizzato per promuovere e diffondere il messaggio anarchico più estremo. Il primo numero di questa pubblicazione risale a dicembre 2020.

Nel corso dell’operazione, è stato anche perquisito il circolo libertario “Goliardo Fiaschi” di Carrara e la tipografia “Avenza Grafica” a Massa.

Tipografia dove veniva stampato clandestinamente il periodico “Bezmotivny”. La tipografia è stata sequestrata nell’ambito di queste azioni.

Gli anarchici sono persone che credono nell’anarchia, un sistema politico e sociale in cui non c’è governo e le persone sono libere di organizzarsi come vogliono. Gli anarchici credono che lo stato sia una forma di oppressione e che le persone dovrebbero essere libere di vivere la propria vita senza interferenze.

Esistono molti diversi tipi di anarchismo, ma tutti condividono alcuni principi comuni, tra cui:

  • Rifiuto di ogni forma di autorità
  • Credere nella libertà e nell’uguaglianza di tutti gli esseri umani
  • Sostegno all’autogestione e alla collaborazione
  • Contro ogni forma di sfruttamento e oppressione

Gli anarchici hanno una lunga storia di lotta per i loro diritti. Hanno giocato un ruolo importante in molte rivoluzioni e movimenti sociali, e continuano a lottare per un mondo più giusto ed equo.

Alcuni degli anarchici più famosi della storia includono:

  • Pierre-Joseph Proudhon
  • Mikhail Bakunin
  • Peter Kropotkin
  • Emma Goldman
  • Alexander Berkman
  • Nestor Makhno
  • Errico Malatesta
  • Luigi Galleani
  • Voltairine de Cleyre
  • Rudolf Rocker

Gli anarchici sono ancora attivi oggi in tutto il mondo. Lavorano per promuovere i loro ideali attraverso il movimento sociale, la cultura e l’educazione.

ultimi articoli

Condividi sui social