4G nelle Zone Montane. "Digitalizzazione in Italia: Arriva il 4G nelle Zone Montane e Piccoli Comuni" Il Piano Italia 5G e il Piano Italia 1 Giga stanno portando miglioramenti significativi alle reti di telecomunicazioni in Italia

4G nelle Zone Montane

4G nelle Zone Montane. “Digitalizzazione in Italia: Arriva il 4G nelle Zone Montane e Piccoli Comuni”

4G. Il Piano Italia 5G e il Piano Italia 1 Giga stanno portando miglioramenti significativi alle reti di telecomunicazioni in Italia. L’attenzione si focalizza sulle zone montane e i piccoli comuni, affrontando la sfida di garantire segnali efficaci, moderni e pronti per il futuro.

Mentre il segnale telefonico nel centro di Roma sperimenta difficoltà a causa di reti obsolete e congestionate, Uncem si impegna a collaborare con Governi, Ministeri e Dipartimenti per estendere copertura e qualità del segnale in tutto il paese, comprese le aree montane, rurali e interne.

Il 4G diventa una realtà, e l’aspettativa è quella di introdurre anche il 5G in attesa del futuro 6G, indispensabile per ridurre il divario digitale e introdurre nuovi servizi e diritti di cittadinanza.

Il 2024 sarà un anno cruciale per l’utilizzo efficace dei fondi del PNRR e della coesione per la digitalizzazione del paese, partendo dai territori, inclusi i piccoli comuni e le montagne italiane.

Ridurre le disuguaglianze digitali è un obiettivo prioritario, come dichiarato dal Presidente Uncem Marco Bussone. La connettività nelle gallerie ferroviarie è solo l’inizio; ora è necessario concentrarsi su investimenti mirati per fornire segnali stabili e veloci a tutta la montagna e ai piccoli comuni.

Gallerie e territori, montagne e linee ferroviarie diventano l’essenza per unire il paese. Il 2024 si prospetta come un anno chiave per il progresso digitale e la connettività su tutto il territorio italiano. Buon 2024!

Segnalazione di Aree Senza Copertura: Se riscontri difficoltà di connessione in specifiche aree, frazioni o comuni, puoi segnalarlo attraverso il seguente link: Segnala qui. La tua segnalazione contribuirà a migliorare la copertura nelle zone critiche.

Condividi sui social