Somma, marocchino violento all'iN's

Somma, marocchino violento all’iN’s

Somma, marocchino violento all’iN’s, verso le 12, 30 la telefonata di allarme

Somma, panico al supermercato di Somma, a causa di un uomo sui trenta anni, senza-tetto e fissa dimora.

C’è stato un tentativo, così sembrerebbe essere la dinamica, di un tentativo di furto; un addetto della sicurezza è intervenuto chiedendo di aprire lo zainetto.

Qualcuno si è accorto che avevano messo merce nello zainetto.

L’operatore fiduciario, questo è il termine tecnico con cui si definisce la “guardia” è intervenuto.

Erano in due, coloro che hanno tentato il furto, stessa nazionalità ed età ( ’79).

Uno dei due è fuggito, e l’altro, visto l’arrivo della Polizia Locale ha dato i numeri: tre pattuglie, con due ufficiali sul posto, un commissario e un vice-commissario.

L’uomo diceva che avrebbe voluto l’intervento dei Carabinieri che alla fine sono stati chiamati.

I Carabinieri di Somma hanno risolto il caso.

Il titolare del supermercato non ha voluto sporgere querela, mentre il marocchino diceva di voler sporgere querela contro la “guardia” che lo aveva bloccato.

Sirene spiegate con tre pattuglie per contrastare un soggetto, uno spiegamento di forze inusuale e che ha comportato lo spostamento da altre zone.

 

Condividi sui social