Susa

Susa (TO), Mara Favro scomparsa da 3 mesi, presentata una denuncia per omicidio

Susa (TO), Mara Favro 51enne scomparsa da 3 mesi, il fratello ha presentato una denuncia per omicidio

Susa (TO) 06 Giugno 2024, sono trascorsi 3 mesi, e della 51enne Mara Favro, non si hanno notizie, infatti la donna risulta scomparsa.

Di Mara Favro non si hanno più notizie dalla notte tra il 7 e l’8 marzo scorso.

La denuncia del fratello per omicidio e occultamento di cadavere

A suo tempo il fratello di Mara, Fabrizio Favro, aveva presentato una denuncia per la scomparsa della sorella, mamma di una bimba di 9 anni, ora però è stata depositata un’altra denuncia questa volta per omicidio e occultamento di cadavere, contro ignoti.

Le indagini sono coordinate dalla procura di Torino.

Stando alla ricostruzione, ripercorrendo gli ultimi movimenti di Mara, tramite la trasmissione “Chi l’ha visto?” – in onda su Rai Tre, prima della scomparsa, la donna, (che lavorava da 8 giorni in una pizzeria sita in Chiomonte, Alta Val di Susa), la notte della sua scomparsa, a fine turno, sarebbe tornata a casa, accettando un passaggio dal pizzaiolo.

La pizzeria dista circa 10 km da casa di Mara

Il titolare della pizzeria ed il pizzaiolo durante la trasmissione, raccontano che Mara, si sarebbe fatta lasciare davanti ad un pub di Susa, e che in seguito, poco prima le 3 della notte, sarebbe tornata alla pizzeria di Chiomonte in autostop, grazie al passaggio fornitogli da un camionista.

Sempre secondo detta testimonianza, Mara sarebbe tornata alla pizzeria, per riprendere le chiavi di casa, che si sarebbe nel locale, per poi incamminarsi a piedi verso casa, ripercorrendo la statale 24.

Chiaromonte da Susa dista circa 7 chilometri, bisogna percorrere un dislivello di circa 200 metri.

Da quel momento di Mara non si hanno più notizie. (fonte Ansa)

L’unica traccia di Mara è un selfie, inviato alla figlia, dove il volto della donna è totalmente oscurato dal buio della notte, inoltre si dice, ci sia un altro messaggio, di cui però non si hanno le prove, inviato al titolare della pizzeria, come dichiarato dallo stesso, sempre durante l’intervista, messaggio che il titolare dice di aver eliminato, con cui Mara, lo avvisava che non avrebbe lavorato più nel suo locale.(fonte Il Fatto Quotidiano).

Condividi sui social